Guadagnare Online

Come lavorare da casa e guadagnare online nel 2019

Hai pensato di aprire un’attività online che ti consente di lavorare da casa?

In questo articolo ti mostro le opportunità di aprire un business online che ti consente di lavorare da casa.

Non ti spaventare. Non ci sono trucchi ma è comunque richiesta dedizione e costanza, ciononostante non sarà facile. Ma segui i miei consigli.

Iniziamo! Dai.

1. Drop Shipping

Vi potete sedere con il computer in ogni momento e lavorare da casa, è un modo divertente di passare del tempo e farlo sfruttare a vostro vantaggio.
Il drop shipping aiuta a lavorare da casa

L’idea di base del drop shipping, è quella di vendere dei prodotti che non possedete nel magazzino. Si possono vendere prodotti tramite il vostro sito oppure affidarvi a un servizio come Shopify.

Ma come funziona ?

Inserisci i prodotti che vuoi vendere, quando un utente compra, trasmetti l’ordine al produttore (dropshipper) che lo spedirà.

Tu guadagni la differenza tra il prezzo di vendita e il costo del prodotto, inclusa spedizione, marketing, gestione sito internet.

Ma è così semplice? Beh non proprio vediamo insieme quali possono essere i punti negativi.

Dovete trovare un fornitore di cui fidarvi, che vi garantisce un continuo flusso di merce. La qualità del prodotto deve essere buona, altrimenti ricevete un sacco di reclami.

La competizione è cresciuta, ritagliarsi uno spazio e avere dei buoni margini non è facile. Potete iniziare come attività secondaria senza grossi investimenti.

D’altra parte il costo per iniziare è nullo (a parte le spese di marketing). Avete sempre sognato di vendere dei prodotti e lavorare da casa. Il drop shipping è la soluzione migliore per voi in questo momento.

2. Affiliate Marketing

Passate del tempo lavorando da casa, qualche ora al giorno potrebbe generare delle entrate extra
Inserite dei link sul vostro sito e lavorate da casa

Affiliazione = Commissione?

Si sente spesso parlare di affiliate marketing. Un lavoro da casa che può portare delle entrare passive. A differenza del drop shipping, voi dovete promuovere i prodotti di terzi e guadagnate su commissione.

Al giorno d’oggi si possono fare affiliazioni con molti brand, il più famoso è quello di Amazon Associates ma non è l’unico. Leggete questo articolo per trovare i migliori 5 programmi di affiliazione.

Ricordate riceverete una commissione dal programma di affiliazione tra il 5 e il 20%. Il vostro compito è quello di creare dei contenuti, che vi genera traffico.

Sembra facile. Ma non lo è. Prima di tutto per generare dei guadagni stabili, dovete avere del traffico sul vostro sito/blog. Il consiglio è quello di creare dei contenuti di valore e diventare degli esperti nella vostra nicchia.

Per iniziare puntate su una nicchia piccola e ben definita. Di conseguenza quando avrete sufficiente traffico e costruito il vostro brand, potete aggiungere altre affiliazioni.

3. Amazon FBA

Amazon lo conosciamo tutti. È il marketplace più grande del mondo, dove potete trovare di tutto.

Ma di cosa si tratta Amazon FBA? FBA vuol dire Fullfilment by Amazon.

Lettaralmente gestito da Amazon. Vuol dire entrare nel sistema creato da Amazon per vendere prodotti sfruttando la loro logistica, il loro servizio clienti e il servizio resi. Negli ultimi anni è diventato un metodo semplice per lavorare da casa.

Quali sono i vantaggi?

Ci sono diversi vantaggi nell’avviare un’attività di Amazon FBA, ma eccoti quelli che ritengo i più importanti:

  • Non c’è bisogno di un magazzino fisico per la tua merce;
  • La spedizione della tua merce al cliente, ci pensa Amazon;
  • I resi dei tuoi clienti sono gestiti dalla ditta di Jeff Bezos.

Ovviamente oltre a questi ci sono innumerevoli vantaggi legati alla automazione dei servizi e ai guadagni (rendita passiva). Il vantaggio primario nel campo del web marketing, vendere su Amazon vuol dire una piattaforma e una fonte di traffico pronta ad acquistare.

In conclusione, è una buona opportunità che consiglio a chi vuole iniziare a lavorare da casa online, senza molta esperienza. Ciò nonostante, dovete investire nella formazione attraverso dei corsi, pena commettere errori.

Uno dei corsi più famosi che voglio consigliarvi è quello di Antonio Vida, il suo corso “Vincere su Amazon” otterrai le nozioni necessarie per creare un solido e altamente remunerativo business.

4. Blogging

Se vi piace scrivere, il blog può essere una buona soluzione che vi permette di lavorare da casa senza un grande investimento iniziale.
Scrivere articoli di blog

Ti starai chiedendo se vale ancora la pena investire nel Blog. Cosa diavolo ci facciamo ora che esistono i social media?

In parte è vero, ma leggi quello che ti sto per dire.

Bisogna iniziare a trovare una nicchia, attraverso la selezione di un pubblico interessato a un determinato tipo di argomento. Devi poi focalizzarti sulla creazione di contenuto di qualità.

Vuoi degli esempi concreti? Mini Me Explorer è un blog che si focalizza su una precisa nicchia. Famiglie Ticinesi con bambini che seguendo il blog possono trovare interessanti proposte di viaggio e non solo.

Ma quali sono i primi passi?

Il blog è la soluzione più facile per iniziare questa nuova avventura digitale lavorando da casa. In pochi minuti potete aprire il vostro blog.

Segui la mia guida per aprire un blog su WordPress in pochi minuti!

Tuttavia bisogna iniziare a preparare un piano di azione. Definite la vostra attività e il pubblico di destinazione, questo vi permette di focalizzare gli sforzi di creazione di contenuti.

Mirate bene, prima di premere enter!

wordpress è la miglior piattaforma per un blog. Strumento potente per lavorare anche da casa
Definite la vostra attività e il vostro target.

Scarica il documento che ho creato per definire la vostra attività

Porta le tue esperienze al servizio del lettore, offri dei contenuti che possono rivelarsi utili, se sarai noioso e troppo uguale alle altre offerte i lettori non tornerà a leggere il tuo blog.

Pubblicare articoli in modo costante è importante. Tuttavia, penso che la qualità dei contenuti sia molto più fondamentale. Meglio un articolo in meno, ma più utili per il tuo pubblico.

Sii genuino, scrivi in maniera semplice, come se parlassi con qualcuno che non capisce niente di questo argomento. Non esagerare con il marketing e le pubblicità, se diventi autorevole le persone verranno a cercati da sole.

Per concludere, il blog può portare ancora delle soddisfazioni, ma pensa bene alla tua nicchia, definisci il tuo target e crea contenuti di qualità. Se vuoi sapere altro sulle tecniche di SEO per indicizzare il tuo blog, segui questi consigli.

5. Social Media Manager

Anche lo smartphone diventa un potete strumento per utilizzare i social media.
Ogni giorno ci sono 4.4 milioni di utenti sui Social in Svizzera.

Sempre più spesso si sente o si vede gente con il titolo di social media manager (SMM). Ma cosa fa questa nuova figura professionale? È possibile lavorare da casa e fare il SMM?

La parola lo dice, il “gestore dei social media” gestisce per conto di terzi, i profili social. Ci siamo resi conto che i social media non sono solamente per i ragazzi, ma sono diventati a tutti gli effetti uno strumento di marketing.

Grazie al loro utilizzo quotidiano da parte di tutti, sono diventati uno strumento di pubblicità potente. Basti pensare a Facebook, che conta oltre 2 miliardi di utenti. Ci sono tutti!

Cosa fare di preciso?

La prima cosa da fare è chiedersi se vi piace gestire i social media?

Se vi manca la formazione e la pratica, bene iniziate a cercare corsi online.

Vi consiglio di iniziare da qui:

Lavorare da casa come social media manager è molto stimolante, potete gestire diversi clienti contemporaneamente e organizzare le vostre giornate liberamente. Iniziate a fare pratica con i profili dei vostri amici, parenti e offrire i vostri servizi gratuitamente.

Una volta che siete diventati esperti, utilizzate le vostre competenze vendeteli online, attraverso marketplaces come Fiverr, oppure creando una landing page o una pagina Facebook / Instagram.

Analizzate bene i vostri clienti, elaborate una strategia che permette loro il miglior ritorno di investimento (ROI), applicatela e poi analizzate i risultati (KPI) per verificare che siete sulla retta via.

L’investimento iniziale è minimo, investite sulla formazione ma il resto lo potete fare da un computer o addirittura con lo smartphone. Volete conoscere quali sono gli strumenti indispensabili per la creazione di contenuti per i social? Leggi questo mio articolo.

Conclusione

In questa guida abbiamo visto come lavorare da casa e guadagnare online nel 2019 utilizzando varie strategie. Ho anche parlato di tutte le caratteristiche di cui avrai bisogno per diventare un imprenditore online a tutto tondo.

Cosa ne dici, vuoi provare ad utilizzare una delle tecniche che ti ho consigliato per guadagnare con il digitale?

Fammi sapere

Mi piacerebbe moltissimo conoscere la tua opinione su questo argomento. Come sempre, ti invito quindi a lasciare un commento, per suggerimenti, domande o consigli.

La mia newsletter
Ricevi una volta a settimana una mia selezione di super contenuti sul mondo digitale, marketing e business. Libri, tool, video, post, eventi e tanto altro materiale interessante per il tuo lavoro.
Ho letto l'informativa privacy
We respect your privacy
Tags

Stefano Dias

Mi chiamo Stefano ho 35 anni e ho aperto questo blog per poter condividere con voi la mia passione per il mondo digitale. Attraverso queste pagine voglio potervi fornire gli strumenti necessari per sfruttare al massimo gli strumenti di digital marketing. Sempre con un tono molto allegro e divertente.
Back to top button
Close
Vai alla barra degli strumenti